Il Palazzo

La Bellezza non può essere interrogata: regna per diritto divino.
cit. Oscar Wilde
Palazzo Bargali Petrucci - Firenze
A

lla fine degli anni ‘500 Palazzo Bargagli Petrucci, prese le fattezze attuali, per opera dell’architetto Matteo Rigetti, allievo ed assistente dell’architetto Bernardo Buontalenti, su commissione dell’allora proprietario Belisario Vinta, primo ministro del governo granducale, che, sopra il grande portone di ingresso, fece posizionare il busto raffigurante il Granduca Cosimo II de’ Medici.

Nel 1654 il Palazzo poi entrò a far parte del patrimonio dei Marchesi Tempi che lo ampliarono e lo abbellirono con stupendi affreschi fra cui “Il tempo esalta le virtù ed opprime i vizi” attribuito a Ranieri Del Pace che lavorò anche insieme a Giovanni Camillo Sagrestani. Splendidi sono i saloni con il loro meraviglioso affaccio sui lungarni, dalle grandi finestre si gode di una delle più belle vedute dell’Arno dal Ponte Vecchio a Santa Croce sul tratto ove si allenano i canottieri e proprio di fronte agli Uffizi su cui svetta la Torre del Palazzo Vecchio.

planimetria

location per matrimoni firenze

Maggiori Dettagli

Scarica o stampa il file con tutte le caratteristiche
tecniche più importanti da sapere.

La Bellezza in ogni Foto

I particolari, la vista dalle finestre, gli affreschi e la grandezza delle sale.
Tutto questo visibile qui.

contattaci

Se vuoi ricevere informazioni su prenotazioni, costi o altro, puoi telefonare oppure compilare il form facendo click sul tasto sottostante.
Ti risponderemo prestissimo.
Palazzo Bargagli Petrucci - Firenze

Piazza Santa Maria Soprarno, 1 – 50125 – Firenze
+39 335 371514
P.IVA 04251510378